##Il ritratto di al Baghdadi, capo dell'Isis forse ucciso da Usa -4-

Mos

Roma, 27 ott. (askanews) - Nel 2004, però, viene arrestato a Falluja dalle forze irahcene e mandato dalle forze Usa presso il famigerato centro di detenzione di Camp Bucca, e poi a Camp Adder. Ma le autorità americane lo rilasciano presto, non ritenendolo un pesce grosso e aprendo così la strada a sospetti e illazioni.

Il suo formale riconoscimento come numero uno dello Stato islamico dell'Iraq è del maggio 2010, quando Abu Bakr al Baghdadi viene nominato al posto di Abu Omar al Baghdadi, che nel frattempo era stato ucciso. (Segue)