##Il ritratto di al Baghdadi, capo dell'Isis forse ucciso da Usa -5-

Roma, 27 ott. (askanews) - Quattro anni dopo, a giugno 2014, al Baghdadi viene proclamato "califfo" dello Stato islamico e un mese dopo svolge un discorso presso la grande moschea al Nuri a Mosul. Si tratta di una carica non riconosciuta, come non verrà mai riconosciuto lo Stato islamico stesso ovviamente dalle entità statuali, ma neanche dalle autorità giuridiche islamiche riconosciute dalla comunità dei fedeli. Il suo "regno" è stato caratterizzato da violeza: attacchi trerroristici contro gli sciiti, contro i cristiani, nei paesi occidentali. E, nelle aree dell'Iraq e della Siria controllate dall'Isis, violenze inenarrabili. (Segue)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli