Il rogo del Ponte dell'Industria a Roma, un incendio simile otto anni fa

·2 minuto per la lettura
Ponte di Ferro incendio
Ponte di Ferro incendio

Un vasto incendio, seppur di dimensioni più ridotte, aveva già interessato il Ponte dell’Industria, meglio conosciuto come “Ponte di Ferro” nel 2013. In quell’occasione le fiamme si sprigionarono da alcune baracche presenti sotto il ponte.

Incendio al Ponte di Ferro: primi bilanci

Spento definitivamente all’una di notte il vasto incendio che ha interessato il Ponte dell’Industria – meglio conosciuto dai romani come il “Ponte di Ferro” – che collega il quartiere Ostiense al Portuense, è tempo di formulare i primi bilanci dei danni e le ipotesi sulle cause che lo hanno generato.

Per quanto riguarda i danni, come ha spiegato a RaiNews24 il Comandante dei Vigili del Fuoco di Roma, Francesco Notaro, è ancora presto sapere quando potrà riaprire il ponte, “perché anche se la struttura in se’ appare intatta, abbiamo già notato delle possibili deformazioni” ha aggiunto. Come è noto l’incendio ha interessato principalmente una delle passerelle per il passaggio di cavi e condotte del gas, crollata parzialmente.

Incendio Ponte di Ferro, tre ipotesi sulle cause

Riguardo le cause, sempre da quanto riporta RaiNewa24 – secondo Notaro potrebbero essere state le bombole di gas usate da alcuni senza dimora che si erano creati alloggi di fortuna proprio lungo la passerella andata distrutta. Per il momento si tratta ancora soltanto di un’ipotesi che solo dopo i sopralluoghi dei vigili del fuoco e dei sommozzatori potranno trovare ulteriori conferme. Non si escludono infatti altre piste investigative, come il coinvolgimento dei cavi dell’elettricità e l’atto doloso.

Ponte di Ferro, un incendio simile nel 2013 partì dalle baracche sotto la struttura

Non può dunque che tornare alla mente quanto accaduto 8 anni fa, quando un incendio simile a quello di ieri sera aveva avvolto nelle fiamme il Ponte di Ferro. Era il febbraio del 2013 e in quell’occasione le fiamme si sprigionarono da alcune baracche presenti sotto il ponte, lungo la banchina del Tevere. In quel caso però l’incendio fu di dimensioni più ridotte, interessando solo in parte la struttura del Ponte dell’Industria. Interessando i cavi dell’alta tensione, seguirono i lavori di sistemazione dell’Acea.

Il ponte rimase chiuso a lungo determinando notevoli disagi al traffico della zona.
Non è difficile immaginare che se le indagini confermassero come causa scatenante dell’incendio, quella simile a otto anni fa, seguiranno una serie di polemiche sulla mancata prevenzione e controllo della storica struttura.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli