Il rogo si è sviluppato nelle ore serali ma per fortuna le famiglie sono riuscite a mettersi in salvo

·2 minuto per la lettura
Un'immagine dell'incendio serale a via Paravia
Un'immagine dell'incendio serale a via Paravia

Ancora un incendio urbano a Milano che distrugge due appartamenti a via Paravia e che si sarebbe sviluppato nelle ore serali, salve le famiglie coinvolte dal disastro e Vigili del Fuoco al lavoro per ore con il supporto della polizia locale. I due appartamenti completamente divorati dalle fiamme si trovano per l’esattezza al civico 80 di via Paravia, in zona San Siro. E nella serata di ieri, sabato 25 settembre, i residenti della zona hanno visto all’improvviso fiamme altissime levarsi da quel quadrante cittadino, fiamme visibili da centinaia di metri.

Incendio serale distrugge due appartamenti in zona san Siro a Milano

Secondo i media che hanno rilanciato la notizia è accaduto tutto intorno alle 20.00, un orario critico per incidenti del genere perché quasi certamente orario a garanzia della presenza di persone negli spot domestici attaccati dalle fiamme. Ad ogni modo i Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Milano sono accorsi con diverse squadre, autopompe ed autoscale ed hanno iniziato a fronteggiare il rogo.

Fiamme indomabili a via Paravia, dove un incendio distrugge due appartamenti

Rogo che purtroppo in quanto ad esito sulle stretture è stato implacabile: entrambe le abitazioni sono andate completamente distrutte e le fiamme sono state talmente e drammaticamente “efficaci” che secondo i rilievi più recenti degli uomini del 115 hanno divorato anche il sottotetto dello stabile. C’è però un dato confortante sopra tutti: le famiglie che in quel momento occupavano gli appartamenti sono riuscite a mettersi in salvo ed a scampare dalla furia dell’incendio.

Famiglie salve e nessun ferito nell’incendio che distrugge due appartamenti a Milano

Nel frattempo i cinque mezzi dei Vigili del Fuoco provenienti dalla sede di via Messina e dai quadranti urbani limitrofi hanno proseguito nell’opera di contenimento dell’incendio ed alla messa in sicurezza dello stabile con l’evacuazione temporanea dell’intero palazzo. Contestualmente era partito l’alert per l’Agenzia regionale di Emergenza ed Urgenza ma per fortuna i sanitari non hanno dovuto operare: infatti non si sono registrati né feriti né intossicati. Sulle cause del rogo sono partiti i rilievi tecnici. Saranno quegli adempimenti a dare una spiegazione all’origine del rogo. Saranno determinanti una volta finiti in un verbale-relazione che dovrà essere esaminato dalla magistratura competente per ravvisare eventuali responsabilità da prte di soggetti terzi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli