Il rogo sta interessando due residence disabitati ma in una zona dove ci sono molto abitazioni

Vigili del Fuoco in azione a Giarre
Vigili del Fuoco in azione a Giarre

Un grosso incendio si è sviluppato nel tardo pomeriggio del 12 luglio a Giarre, in Sicilia, con due edifici che in poco tempo sono stati completamente avvolti dalle fiamme. Il rogo, che i media locali definiscono come di dimensioni decisamente ragguardevoli, sta interessato due residence disabitati ma in una zona dove ci sono molte abitazioni e dove il rischio per incolumità e salute per i cittadini etnei è alto ed oggettivamente messo a repentaglio.

Giarre, due edifici avvolti dalle fiamme

L’incendio di vaste dimensioni sta divampando “da circa 30 minuti”, sciveva Lasicilia al momento del lancio, alle spalle di via Michele Federico Sciacca “nella zona residenziale di Giarre”. Ma cosa è andato a fuoco prima che il rogo si propagasse alle due palazzine abbandonate? “Oltre a rifiuti e sterpaglie di un vasto terreno incolto, decine di pneumatici”.

Sterpaglie e pneumatici in fiamme

Una densa colonna di fumo acre si è levata in cielo ed ha messo a rischio i polmoni dei residenti, tanto che appena sono sopraggiunte le squadre dei Vigili del Fuoco di Catania si è creata anche preoccupazione per i residenti della vicina via Sada. I cittadini della limitrofa temono che il propagarsi delle fiamme possa creare problemi alle loro case ed alla loro salute. Sul posto sono all’opera tre mezzi dei Vvff coadiuvati anche da quelli del Corpo forestale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli