Il santo di oggi, 12 agosto

Nell’alto medioevo Cassiano è ritenuto vescovo di Imola e sopra la sua tomba era stata costruita la prima cattedrale, in prossimità della via Emilia. Attorno a questa erano state innalzate varie costruzioni tra cui l’episcopio e l’abitazione dei canonici. Il tutto era stato cinto di mura, e costituiva un fortilizio dal nome di castrum sancti Cassini, poi distrutto. A Sabina, nel Tirolo, Cassiano è stato oggetto di un culto speciale perchè considerato l’evangelizzatore di questa città, da cui poi sarebbe stato esiliato a Imola. Per questo gli è stata dedicata la cattedrale e, quando nel X secolo la sede episcopale è trasferita a Bressanone, la nuova cattedrale è statadedicata a Cassiano e Ingenuino.