Il santo di oggi, 14 ottobre

La storia di Callisto sintetizza splendidamente lo spirito dei primo Cristianesimo -costretto a confrontarsi con la corruzione e le persecuzioni dell’impero romano- e ci trasmette una vicenda umana e spirituale assolutamente unica, che vide uno schiavo di Trastevere, ladro e usuraio, divenire Papa e Martire del Cristianesimo. Nato intorno alla metà del II sec., e divenuto ben presto schiavo, Callisto mette a frutto il proprio ingegno, sino a conquistare la fiducia del suo padrone, che lo rende libero e gli affida l’amministrazione dei propri beni. Ordinato diacono, viene nominato ‘’Custode’’ del cimitero cristiano sull’Appia Antica, le catacombe che prendono il suo nome e si sviluppavano su 4 piani per 20 km di corridoio. Fu così tanto apprezzato che, alla morte di Zefirino, la comunità romana nel 217 lo elegge Papa - 15° successore di Pietro.