Il santo di oggi, 8 novembre

Nato intorno al 1265 a Duns, presso Berwick, in Scozia (da cui il soprannome di Scoto, ossia 'scozzese'), Giovanni entra nell'Ordine francescano intorno al 1280 e viene ordinato sacerdote nel 1291 dal vescovo di Lincoln. Grande maestro di teologia, definito "pensatore del futuro" dal filosofo tedesco Martin Heidegger, Duns Scoto è paragonabile a Tommaso d'Aquino e a San Bonaventura. Suo obiettivo è di realizzare una nuova sintesi fra filosofia e teologia; convinto del primato dell'amore sulla conoscenza, presenta la teologia come scienza pratica, una scienza che conduce all'amore. Soprannominato "doctor subtilis" per l'acutezza dell'ingegno e "doctor Marianus" per la devozione alla Vergine della quale sosterrà l'Immacolata Concezione, sarà portato all'onore degli altari solo in epoca recente, il 20 marzo del 1993.