Il Sassuolo fissa il prezzo per Scamacca: l'Inter ha un piano, il Milan...

FZ
·1 minuto per la lettura

C'è il prezzo, che rischia di diventare la base d'asta. Il Sassuolo per Gianluca Scamacca vuole 15 milioni di euro, il reale costo del cartellino dipenderà dalle offerte. L'attaccante classe 1999, che ha chiuso l'ultima stagione in prestito all'Ascoli, salvatosi anche grazie ai suoi 9 gol, ha diversi estimatori, tornerà in Emilia, ma in neroverde potrebbe essere solo di passaggio. Perché al di là delle parole di rito ​dell'amministratore delegato Giovanni Carnevali ("Il suo futuro è al Sassuolo") difficilmente resterà alla corte di De Zerbi, che in attacco può contare su Caputo, Defrel e Raspadori. Potrebbe partire, per l'estero, dove ha già vestito le maglie di Psv e Pec Zwolle, o per una big italiana.

IDEA INTER - Il nome di Scamacca è sul taccuino di Benfica, che ci provò anche a gennaio, e Marsiglia, in Italia piace a Juventus, Roma (dove è cresciuto), Inter e Milan. Tra questi è il club nerazzurro quello che vuole fare sul serio: secondo Il Resto del Carlino Marotta pensa a una proposta di 10 milioni di euro più il cartellino di ​Lorenzo Pirola, difensore classe 2002, che Conte ha fatto esordire in questa stagione nella sfida del Mazza contro la Spal.

MILAN - Il Milan, altra squadra che in primavera ha chiesto informazioni, per ora prende tempo. Con la conferma di Ibrahimovic difficile pensare che possa arrivare un profilo di prima fascia, il nome di Scamacca potrebbe tornare in auge come alternativa allo svedese, per completare un attacco che ha già in rosa Rebic e Leao, ma che non ha un 9 con le sue caratteristiche. Sarebbe una scommessa, le prossime settimane ci diranno se il Milan vorrà farla.