Il segretario dem “spezza” il Campo largo e lancia un monito che però “non è una ripicca”

Il segretario dem Enrico Letta
Il segretario dem Enrico Letta

Sulla crisi di governo e nelle ore finali di una convulsa giornata politica arrivano le dichiarazioni di Enrico Letta durante l’assemblea congiunta dei gruppi parlamentari Dem a Montecitorio: “Se il M5s lascia l’esecutivo si va subito al voto”. Il segretario del Partito Democratico “spezza” il Campo largo che vede i dem alleati con i Cinquestelle e lancia un monito che però “non è una ripicca”.

Crisi di governo, le parole di Enrico Letta

Ad aprire le danze contro il Movimento 5 Stelle ci aveva pensato Silvio Berlusconi, che aveva chiesto ai contiani di scegliere spiegando che “ Mario Draghi sarà l’ultimo presidente del Consiglio di questa legislatura”. Enrico Letta ha detto la sua a Giuseppe Conte in queste ore ed è dello stesso parere: “Se il M5s fa cadere il governo, si va al voto. Lo dico sommessamente, perché non voglio che sia interpretata come una ripicca. È nella logica delle cose”.

Il Pd è pronto a tornare alle urne

Insomma, sia pur con rammarico il Pd è pronto a tornare al voto: “Quando abbiamo detto ‘Il governo deve andare avanti e noi lo sosteniamo fino alla fine della legislatura’ non lo abbiamo detto solo noi“. E in chiosa: “Ma quello che hanno detto Salvini e Berlusconi in queste ultime ore non è che la considerazione più ovvia: questo governo ha bisogno di una maggioranza che continui a sostenerlo e noi riteniamo che sia necessario che questo avvenga”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli