Il Senato approva la 'tagliola' sul ddl Zan, addio alla legge contro l'omofobia

·1 minuto per la lettura

AGI - L'Aula del Senato ha approvato la proposta della Lega e di Fratelli d'Italia sulla cosiddetta 'tagliola' che in sostanza decreta lo stop della legge contro l'omofobia del ddl Zan.

I voti favorevoli sono stati 154 mentre 131 i contrari e due gli astenuti.  Con l'ok alla cosiddetta tagliola si blocca l'esame degli articoli del ddl Zan e di conseguenza l'iter in Senato della proposta di legge, che era stata già approvata dalla Camera lo scorso 4 novembre.

Il presidente del Senato, Elisabetta Casellati, dopo la discussione aveva ammesso la richiesta di votazione segreta "in base al Regolamento e in base ai precedenti". Una decisione contestata dal partito democratico con Luigi Zanda.

"Sono stata chiamata a decidere sulla richiesta di una votazione segreta. È questione puramente giuridica, non a caso ho fatto riferimento al Regolamento e ai precedenti". Ha detto il presidente del Senato Casellati, motivando in Aula la decisione. 

 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli