Il senatore della Lega Calderoli commenta la "tagliola" politica e la fine del Ddl Zan

·1 minuto per la lettura
Calderoli_Ddl Zan
Calderoli_Ddl Zan

Ieri, mercoledì 27 ottobre, è stata la giornata che ha deciso le sorti del Ddl Zan, la proposta di legge di Alessandro Zan, è stata bloccata in Senato da una “tagliola” politica. Hanno fatto clamore le immagini di alcuni senatori italiani che esultavano in Aula.

Ddl Zan, Calderoli commenta l’affossamento del disegno di legge

Urla, applausi e festeggiamenti per una parte dei senatori ieri in Aula del Senato alla decisione di non passare all’esame degli articoli del Ddl Zan. La “tagliola” politica è stata approvata con 154 sì e 131 no, dando di fatto uno stop al disegno di legge. Il senatore della Lega Roberto Calderoli festeggia in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera.

Ddl Zan, Calderoli: “Ci ho proprio goduto”

“Quando ho visto ho visto che sulle qustioni pregiudiziali e sulle richieste di sospensiva il centrodestra era già andato molto vicino alla vittoria, ho pensato che con il voto segreto avremmo portato dalla nostra qualcun altro. E così è stato.”

Ddl Zan, Calderoli: “Dovevate aspettarvelo”

Lo stesso Calderoli continua poi: “Chi era a favore avrebbe dovuto aspettarselo. E invece hanno fatto come quello che si aspetta di avere il paracadute e invece ha preso uno zaino, pieno di lattine di carne in scatola. Perché si può anche andare sotto di uno o due voti… Ma qui sono stati 23″

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli