Il senatore Marcucci dice che non scommetterebbe sull'alleanza Pd-M5s

alberto ferrigolo

“Io non scommetterei per un'alleanza con i Cinque Stelle. Sinceramente è davvero troppo presto per darla come acquisita, io per dire non ci scommetterei”. E così gli elettori contrari all'alleanza “dovranno aspettare” prima di decidere di non votare più Pd, se non soddisfatti. In un'intervista al Corriere della Sera il senatore Andrea Marcucci, imprenditore farmaceutico e attuale capogruppo del Pd a Palazzo Madama, fedelissimo di Renzi da sempre, ma che ha però scelto di non seguire l'ex premier in Italia viva, sembra rimettere in discussione o quantomeno mostrare una certa diffidenza sul rapporto tra il partito di Zingaretti e il Movimento guidato da Di Maio.

Marcucci si definisce e si colloca infatti “tra coloro che pensano che sia ancora molto difficile parlare di alleanza strategica con i Cinque Stelle” perché “bisogna prima vedere come funziona il rapporto al governo, quali sono i punti di intesa programmatici e solo dopo fare il punto sulle alleanze”. Cautela, pertanto, e avanzare con i piedi di piombo. Mentre cosa diversa sono le Regionali, perché in quel caso e su quel terreno “saranno i territori ad esprimere le loro preferenze”. In Umbria, s'è già deciso, insieme a Di Maio, in Toscana, in Campania e probabilmente anche in Emilia invece senza l'accordo con il M5s.

E Conte? Che farà Conte? Potrebbe anche candidarsi con il Pd? All'interrogativo Marcucci risponde che vale il ragionamento precedente, ovverosia che Conte se “si candiderà alle nostre primarie, convincerà i nostri elettori?”, si chiede dubbioso il capogruppo Pd al Senato. Tutto da vedere, insomma, e “ad ora, direi proprio di no”. Conte non è convincente e poco attraente per il popolo pd.

Quindi se con i 5 Stelle c'è incertezza e diffidenza, con Italia viva di Renzi invece sono scintille. Anche se sembra aprire uno spiraglio Marcucci: “Mi auguro che prevalgano rispetto e collaborazione”, in fondo “siamo al governo insieme, su molte cose la pensiamo allo stesso modo” perciò “farsi la guerra è inutile” e pertanto “è meglio studiare insieme una strategia contro la destra” tira le somme il senatore. Però la concorrenza di Renzi si fa sentire, così come il suo fiato sul collo del Pd, perché l'intento sembra essere un po' quello di Macron che ha prosciugato i socialisti francesi.

Ma Marcucci non ci sta al paragone, “il Pd non è assolutamente ai livelli dei socialisti francesi ed abbiamo ancora un ruolo che può essere dirimente”. E poi il problema del Pd da qui in avanti “non può diventare il leader di Italia viva” in quanto “il Pd deve distinguersi per la sua capacità di parlare alla società italiana, per il suo riformismo, per la sua velocità, e non certo per alzare il livello delle polemiche contro la Boschi e la Bellanova”, chiosa polemico Marcucci.

E se andrà bene, “sia il Pd sia Italia viva, in ruoli e funzioni diverse, aiuteranno l'Italia a cambiare” si augura il senatore che su Quota 100, ad esempio, la pensa come Renzi: “Non mi piace, per accontentare un numero ristretto di persone penalizziamo i giovani” ma poi avverte che il provvedimento si esaurisce nel 2021 e che in ogni caso “non possiamo cambiare leggi ogni anno, modificando i piani di vita dei cittadini”. Cosa che vale anche per gli emendamenti alla manovra per la quale Marcucci si augura che “si cambi idea sul regime forfettario per le partite Iva” ma per quanto invece riguarda la possibilità di ricambiare sistema, così risponde: “Dopo così poco tempo, è davvero sbagliatissimo”.

  • Coronavirus, "mondo non deve sapere": l'ordine ai medici di Wuhan
    Notizie
    Adnkronos

    Coronavirus, "mondo non deve sapere": l'ordine ai medici di Wuhan

    Vietato divulgare. Niente. Nulla deve uscire dal Paese, su canali ufficiali e non ufficiali. Il mondo non deve sapere. Suonava così l'ordine perentorio partito da una email, datata 2 gennaio, dall’Istituto di Virologia di Wuhan che metteva in allarme la comunità scientifica cinese sul nuovo virus che si stava diffondendo nella regione dell'Hubei. "Il comitato sanitario nazionale richiede esplicitamente che tutti i dati sperimentali dei test, i risultati e le conclusioni relative a questo virus non siano pubblicati su mezzi di comunicazione autonomi", si legge nel messaggio, secondo quanto ricostruisce oggi 'La Stampa'.  E ancora, "non devono essere divulgati ai media, compresi quelli ufficiali e le organizzazioni con cui collaborano". Si chiede quindi di "rispettare rigorosamente quanto richiesto", e poi si fanno gli auguri. La direttrice dell’Istituto, Wang Yan Yi, la manda ai vari dipartimenti di virologia e ricerca dopo gli ordini di Pechino.  Le prime avvisaglie - si ricorda - saranno di venti giorni dopo, quando l’epidemia arriva fino negli Usa, con un 35enne americano, che aveva fatto visita ai suoi familiari a Wuhan. Torna a casa malato: il 20 gennaio, in una clinica della contea di Snohomish nello Stato di Washington, i sanitari provano a trattare il paziente con metodi tradizionali, ma lui peggiora. Il 27 gennaio, la decisione di somministrargli un nuovo farmaco ancora in via di sperimentazione e non ancora approvato dalla Fda, il 'remdesivir', un antivirale concepito per contrastare il virus dell’Ebola. Così, le condizioni del 35enne migliorano, il 30 gennaio i sintomi spariscono. I risultati vengono pubblicati sul New England Journal of Medicine il giorno successivo.

  • Turbolenza su volo per Bruxelles: urla, preghiere e pianti tra i passeggeri
    Notizie
    notizie.it

    Turbolenza su volo per Bruxelles: urla, preghiere e pianti tra i passeggeri

    Paura a bordo di un volo per Bruxelles: a causa di una turbolenza i passeggeri hanno cominciato a urlare, pregare e piangere.

  • Selvaggia Lucarelli contro Salvini: “Ho abortito, più di una volta”
    Notizie
    notizie.it

    Selvaggia Lucarelli contro Salvini: “Ho abortito, più di una volta”

    Selvaggia Lucarelli ha voluto dire la sua al leader della Lega Matteo Salvini sulla politica dell'aborto.

  • Alessandro Di Battista torna dall’Iran: “Riprendo alle mie condizioni”
    Notizie
    notizie.it

    Alessandro Di Battista torna dall’Iran: “Riprendo alle mie condizioni”

    Tramite una foto pubblicata sui social network, Alessandro Di Battista ha annunciato il suo rientro dall'Iran dove si trovava dallo scorso gennaio.

  • Pomeriggio Cinque, Karim Capuano: “In coma ho visto Gesù”
    Notizie
    notizie.it

    Pomeriggio Cinque, Karim Capuano: “In coma ho visto Gesù”

    L'ex tronista Karim Capuano ha raccontato quanto è successo dopo un grave incidente stradale avvenuto nell'aprile del 2011.

  • Karina Cascella e Salvatore Angelucci perché si sono lasciati?
    Notizie
    notizie.it

    Karina Cascella e Salvatore Angelucci perché si sono lasciati?

    Karina Cascella ha rivelato perché lei e Salvatore Angelucci, padre di sua figlia Ginevra, hanno deciso di lasciarsi.

  • Elisabetta Gregoraci in intimo fa impazzire i fan: la foto
    Notizie
    notizie.it

    Elisabetta Gregoraci in intimo fa impazzire i fan: la foto

    Elisabetta Gregoraci ha sedotto i fan con un sensuale scatto in lingerie e tacchi a spillo: la foto ha infiammato i social.

  • Notizie
    AGI

    Renzi dice no a un "appoggio esterno" al governo. E intanto Italia viva cresce ancora

    Matteo Renzi esclude 'appoggi esterni' al governo Conte e sostiene di "non aver mai messo in dubbio l'appartenenza alla maggioranza". Le dichiarazioni rassicuranti del leader di 'Italia viva' giungono all'arrivo a una coi suoi, martedì sera, e al termine di una nuova giornata convulsa per la maggioranza, durante la quale il senatore di Rignano sull'Arno ha 'guadagnato' una deputata e un senatore. "Secondo me ci allargheremo ancora", promette l'ex premier mentre una nota fatta trapelare da fonti del suo partito festeggia l'arrivo di due nuovi parlamentari. "Doveva esserci la fuga da Italia Viva e invece il partito cresce: ha oggi 30 deputati e 18 senatori", è il commento alla vigilia dell'attesa partecipazione di Renzi a 'Porta a porta', definita "particolarmente importante". Dopo giorni di ricostruzioni di stampa che riferivano di parlamentari dati in uscita da 'Iv' per fare da stampella al governo Conte, in disaccordo con la linea dell'ex presidente del Consiglio, l'unico 'movimento' che al momento si segnala in effetti è verso il partito dell'ex premier. La deputata di Liberi e uguali Michela Rostan e il senatore del Pd Tommaso Cerno hanno, infatti, annunciato che aderiranno a Italia viva."A noi va bene anche il Conte ter. Andiamo all'opposizione. Conte è contento e sono contento io. Io però questi 10 senatori di Italia viva che vanno via non li vedo. Su 50, se il 10% avesse dei malumori sarebbe fisiologico, ma vorrei che diceste i nomi", aveva anticipato poco prima lo stesso Renzi parlando con i giornalisti al Senato. "Nei prossimi giorni comunque vediamo se c'è la volontà politica o meno di andare avanti. Ho comunque l'impressione che non è vero che stiamo perdendo colpi. Se c'è un governo senza di noi, noi rispettiamo il Parlamento. Pero' se non hanno i numeri e se siamo decisivi per la maggioranza, allora dico 'ascoltate anche noi'", aveva sottolineato.Dal canto suo, a Palazzo Chigi, incontrando le forze di maggioranza ai tavoli per l'Agenda 2023, il presidente del Consiglio ha sottolineato di aver sempre "preferito il lavoro alle polemiche" la "fiducia dei cittadini ai titoli di giornali", riscontrando l'impegno di "tutti i partiti ad accelerare sull'agenda" di governo. Tra scambi sempre abbastanza aspri, nella maggioranza si è consumata una nuova giornata al cardiopalma con al centro ancora il tema della giustizia. Questa volta non si è trattato della prescrizione bensì delle intercettazioni. E il 'teatro' della nuova spaccatura è stato il Senato, dove i numeri sul filo non consentono incidenti.Tanto che di fronte al nuovo 'casus belli' sollevato da Italia viva, sia il governo che Pd, M5s e Leu per tutto il giorno hanno tentato una mediazione, rinviando l'avvio dell'esame in Aula del decreto intercettazioni, sul quale è ormai scontata la fiducia, visto che scade il 29 febbraio e deve ancora passare alla Camera. Solo in serata, dopo una serie infinita di riunioni, vertici, contatti, l'intesa è stata raggiunta e la maggioranza ha evitato di presentarsi divisa all'appuntamento con il voto - prima in commissione Giustizia e poi in Assemblea - dagli esiti tutt'altro che scontati, perché se i renziani, in mancanza di un accordo, avessero votato con le opposizioni, la maggioranza avrebbe rischiato di andare sotto, salvo il 'soccorso' esterno di alcuni senatori al di fuori del perimetro ufficiale dei gruppi che sostengono il governo. La scelta di RostanUna decisione che non avrebbe comunque destato sorpresa: un esponente di primo piano di Leu alla Camera ha sottolineato infatti che "la collega aveva già provato a passare autonomamente al Partito democratico. Ora prendiamo atto che ha cambiato idea, scegliendo una collocazione opposta. È una operazione di trasformismo che nulla ha a che vedere con la politica", ha commentato la stessa fonte, "da chi cerca una collocazione personale".Nel partito di Roberto Speranza, tuttavia, c'è la certezza che "questo passaggio non cambierà nulla nella tenuta del governo, anche perché tradizionalmente il problema dei numeri e' al Senato".La deputata campana, nata 32 anni fa a Polla in provincia di Salerno, laura in Giurisprudenza ed avvocato civilista, viene eletta alla Camera per la prima volta alle elezioni politiche del 2013, nelle liste del Partito Democratico nella circoscrizione Campania 1. Il 14 marzo 2017 abbandona il Partito Democratico ed aderisce ad Articolo 1 - Movimento Democratico e Progressista. Viene quindi candidata alle elezioni politiche del 4 marzo 2018 con Liberi e Uguali, venendo rieletta deputata.

  • Al via l’abbattimento della Vela Verde di Scampia: “Cade un pregiudizio”
    Notizie
    notizie.it

    Al via l’abbattimento della Vela Verde di Scampia: “Cade un pregiudizio”

    Iniziate a Scampia le operazioni di abbattimento della Vela Verde. Il vicesindaco: "Giornata storica per tutto il Paese".

  • Asia Nuccetelli sempre più irriconoscibile: la foto con dedica della Mosetti
    Notizie
    Funweek

    Asia Nuccetelli sempre più irriconoscibile: la foto con dedica della Mosetti

    A sorprendere è la foto postata dall'ex stella di Non è la Rai. Nello scatto Asia Nuccetelli appare trasformata rispetto al GF VIP

  • Incidente tra furgoni a Cagliari, un morto e 4 feriti: in coma 25enne
    Notizie
    notizie.it

    Incidente tra furgoni a Cagliari, un morto e 4 feriti: in coma 25enne

    Scontro tra furgoni sulla ss 196 in provincia di Cagliari. Il bilancio è di un morto e 4 feriti, uno dei quali in coma.

  • Brescia, un altro cadavere nella centrale idroelettrica di Prevalle
    Notizie
    notizie.it

    Brescia, un altro cadavere nella centrale idroelettrica di Prevalle

    La scorsa estate fu trovato nella centrale idroelettrica in provincia di Brescia anche il cadavere di Jessica Mantovani

  • Morte Flavio Bucci, il toccante ricordo di Barbara D’Urso sui social
    Notizie
    notizie.it

    Morte Flavio Bucci, il toccante ricordo di Barbara D’Urso sui social

    Anche Barbara D'Urso ha voluto ricordare con un messaggio sui social l'attore Flavio Bucci, la cui morte è avvenuta lo scorso martedì 18 febbraio.

  • Cinisello Balsamo mette in mora l'Atm: chiede 5 milioni di euro
    Notizie
    Askanews

    Cinisello Balsamo mette in mora l'Atm: chiede 5 milioni di euro

    Sindaco Ghilardi: "Paghiamo noi per accordo con Caronte del 1997"

  • Piemonte, da Commissione Ambiente ok a pdl su cinghiali
    Notizie
    Askanews

    Piemonte, da Commissione Ambiente ok a pdl su cinghiali

    Provvedimento proposto da Forza Italia

  • Notizie
    Askanews

    Bologna, dilapidato patrimonio Fondazione Rizzo... -2-

    Bologna, 20 feb. (askanews) - Le persone che hanno amministrato nell'ultimo decennio la fondazione, dopo la morte di Rizzo considerato un mecenate nel capoluogo emiliano, non avevano titoli per farlo, poiché una serie di sentenze emesse dal Tribunale civile ne avevano disposto la decadenza e la sostituzione. ...

  • Morto il rapper Pop Smoke, ucciso durante una rapina a Los Angeles
    Notizie
    notizie.it

    Morto il rapper Pop Smoke, ucciso durante una rapina a Los Angeles

    Il rapper 20enne Pop Smoke è morto ucciso a colpi d'arma da fuoco nei dintorni di Los Angeles. Il ragazzo sarebbe rimasto vittima di una rapina.

  • Cupra Leon, da 245 a 310 CV anche station wagon
    Notizie
    motor1

    Cupra Leon, da 245 a 310 CV anche station wagon

    La sportiva di Martorell anticipa motori e tecnologie che vedremo sulle prossime Golf GTI

  • È morto Augusto Reina: imprenditore, sportivo e patron del Disaronno
    Notizie
    notizie.it

    È morto Augusto Reina: imprenditore, sportivo e patron del Disaronno

    Mercoledì 19 febbraio è morto Augusto Reina, il patron del Disaronno: aveva 80 anni.

  • Notizie
    Askanews

    Salute, voto online per rinnovo consiglio direttivo oculisti SOI

    "Garantita trasparenza e sicurezza"

  • Chi è Veronica Pivetti: tutto sull’attrice e conduttrice
    Notizie
    DonneMagazine

    Chi è Veronica Pivetti: tutto sull’attrice e conduttrice

    Chi è Veronica Pivetti: i dettagli sulla sua carriera e sulla vita privata dell'attrice e conduttrice.

  • Luigi Di Maio e Virginia, bacio appassionato: la foto
    Notizie
    notizie.it

    Luigi Di Maio e Virginia, bacio appassionato: la foto

    Luigi Di Maio e Virginia Saba si sono scambiati baci a dir poco bollenti in un parco pubblico di Roma.

  • Feltri: “I discorsi delle sardine come quelli degli ubriachi”
    Notizie
    notizie.it

    Feltri: “I discorsi delle sardine come quelli degli ubriachi”

    Ospite a Fuori dal Coro Vittorio Feltri, il direttore di Libero, ha lanciato un attacco alle sardine: i loro discorsi sono come quelli degli ubriachi.

  • Aumento dei prezzi delle sigarette: quali marchi costeranno di più
    Notizie
    notizie.it

    Aumento dei prezzi delle sigarette: quali marchi costeranno di più

    Ci sarà un aumento dei prezzi delle sigarette. Molti i celebri marchi che subiranno un rincaro di 20 centesimi per il pacchetto da 20 sigarette.

  • Obesità, studio Eu dimostra effetti benefici dieta mediterranea
    Notizie
    Askanews

    Obesità, studio Eu dimostra effetti benefici dieta mediterranea

    Rapporto diretto alimentazione-microbiota intestinale-salute