Il significato nascosto della bandiera Nato

Bandiera Nato
Bandiera Nato

La Nato è un’organizzazione internazionale nata nel 1949. Fortemente voluta dagli Stati Uniti d’America, al Trattato dell’Atlantico del Nord hanno aderito la maggior parte delle Nazioni Occidentali per contrastare l’espansionismo dell’Unione Sovietica. Anche la Nato, come ogni organizzazione, ha una sua bandiera.

Il significato della bandiera della Nato

L’attuale bandiera della Nato ha uno sfondo blu che rappresenta l’Oceano Atlantico ed una rosa dei venti bianca all’interno di un cerchio bianco. Il significato di quella rosa dei venti e del cerchio è stato fornito Hastings Ismay, primo segretario generale della Nato dal 1954 al 1957. Ismay disse, a proprosito dei simboli nella bandiera: “una stella a quattro punte che rappresenta la bussola che ci tiene sulla retta via, la via della pace, e un cerchio che rappresenta l’unità che lega assieme i 14 paesi“.

La prima bandiera della Nato proposta da Eisenhower

Originariamente, la bandiera della Nato non era quella attuale. Dwight Eisenhower, ex presidente degli Stati Uniti d’America e comandante delle truppe americane durante la seconda guerra mondiale, prepose una bandiera con un logo giallo e uno sfondo verde. Il motto dell’alleanza sarebbe dovuto essere “Vigilia pretium libertatis”, ossia “la vigilanza è il prezzo della libertà”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli