Il sindaco della Capitale spiega che il solo distinguo da fare è fra matrice dolosa o colposa

Il sindaco di Roma Roberto Gualtieri
Il sindaco di Roma Roberto Gualtieri

Roberto Gualtieri ne è certo: “Dietro l’incendio a Roma c’è la mano dell’uomo”. Il sindaco della Capitale spiega che il solo distinguo da fare è fra matrice dolosa o colposa. Insomma, dietro ai roghi a Roma l’ultimo dei quali a Centocelle ed a fare la tara all’azione della Procura “certo c’è la mano dell’uomo, poi si vedrà se sono episodi dolosi o colposi, anche se che qualcuno sia doloso è stato già accertato”.

“Dietro l’incendio a Roma c’è la mano dell’uomo”

Gualtieri lo ha chiarito intervistato dal Tg1, ed ha spiegato: “Come amministrazione andremo avanti sulla nostra decisione di dotare finalmente Roma degli impianti di cui una grande capitale europea ha bisogno, perché il dato che Roma è priva di impianti, quindi una situazione fragilissima sul fronte dei rifiuti, è vergognoso e inaccettabile e noi non ci faremo intimidire”. E contro l’emergenza roghi? “Si rafforzeranno le azioni di prevenzione in tutte le zone a rischio e come Roma Capitale interverremo con tre milioni di euro per un piano di potenziamento degli idranti”.

“Riapriremo la discarica di Albano Laziale”

Poi la chiosa: “Riapriremo al più presto, forse già domani, la discarica di Albano, perché siamo stati molto colpiti dall’incendio del Tmb di Malagrotta, che ha messo in difficoltà il ciclo di raccolta dei rifiuti. Sono tutte azioni di grande importanza”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli