Il Sindaco di Corbara si lascia andare ad un appello forte e disperato

·2 minuto per la lettura
Sindaco di Corbara
Sindaco di Corbara

La commozione del Sindaco di Corbara

Nei piccoli centri dove la popolazione ammonta a poche migliaia di abitanti la vita scorre diversa dal caos delle grandi città. Constatazione ovvia ma che nel caso di una pandemia come quella che stiamo vivendo a causa del Covid-19 fa la sua differenza.

In piccole comunità infatti, tutti o quasi si conoscono, hanno rapporti di amicizia o comunque di conoscenza e l’impatto di eventuali perdite improvvise a causa delle complicanze determinate dal Covid ha un effetto che prescinde dalle fredde statistiche dei bollettini della Protezione Civile con i quali ormai – purtroppo – siamo tutti ormai abituati a confrontarci ogni giorno.

Ecco dunque che il decesso di due persone in due giorni a Corbara – comune della provincia di Salerno in Campania – considerata da ieri zona gialla – ha spinto il Sindaco del Comune, Pietro Pentangelo, a fare un accorato appello ai suoi concittadini.

“Adesso basta, chi non indosssa la mascherina è un cogl**ne”

Sulla pagina facebook attraverso la quale l’ufficio stampa comunica le varie notizie ai cittadini, il Sindaco non trattiene e con la commozione e con la mano sul cuore annuncia la perdita, a causa del Covid, del secondo concittadino in due giorni. Dopo aver riferito di aver parlato pochi minuti prima con la figlia si lascia andare ad un appello forte e al tempo stesso amaro:

“Adesso basta, io non posso accettare l’idea che il mio paese perda un cittadino al giorno, non posso accettare l’idea che c’è ancora qualche cogl**ne che sottovaluta quello che stiamo vivendo. Adesso basta, chiedo a chiunque di avere comportamenti responsabili. Pensiamo a proteggere le nostre famiglie, i nostri anziani, le nostre persone care. Basta comportamenti stupidi, rimanete in casa, uscite solo per il minimo indispensabile”.

Aggiunge poi di non voler fare “la paternale” ma quando nomina le famose mascherine la rabbia prende il sopravvento, anche per l’impossibilità di poter avere il controllo della situazione : ” Chi non indossa le mascherine è un cogl**ne e se qualcuno lo incontra deve dirgli che è il principe dei cogl**ni, perchè non solo non curi te stesso ma metti a rischio la mia vita”.

Eco mediatica del suo appello

Il suo appello, come era facile prevedere, ha avuto una eco mediatica nazionale e così il giorno dopo, con un post sulla pagina istituzionale del Comune, il Sindaco ha voluto ringraziare chi lo ha diffuso e soprattutto chi gli ha inviato messaggi di cordoglio e solidarietà.

Intanto, il governatore della Campania De Luca ha invitato tutti i sindaci a non abbassare la guardia.