Il sindaco di Foggia Franco Landella ai domiciliari per corruzione

·1 minuto per la lettura

AGI - Il sindaco dimissionario di Foggia, Franco Landella, è stato raggiunto da una misura degli arresti domiciliari eseguita dagli agenti della squadra mobile di Foggia.

Gli agenti della Squadra Mobile e alla Digos di Foggia e al Servizio Centrale Operativo, hanno eseguito  una ordinanza applicativa di misure cautelari personali nei confronti dell'esponente leghista, di sua moglie, Iolanda Daniela Di Donna, dipendente del Comune di Foggia, dei consiglieri comunali Antonio Capotosto e Dario Iacovangelo e un imprenditore edile, tutti ritenuti responsabili del reato di corruzione. 

Landella è ritenuto responsabile anche del reato di tentata concussione nei riguardi di un altro imprenditore operante nel settore della pubblica illuminazione.

Per tutti è prevista l'applicazione degli arresti domiciliari. Solo per la moglie del sindaco è stata disposta la sospensione dall'esercizio del pubblico ufficio.

Nell'inchiesta, stando ad indiscrezioni, è coinvolto anche l'ex Presidente del Consiglio Comunale Leonardo Iaccarino. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli