Il sindaco ha pubblicato una foto di via Sparano piena di persone alle 20

·1 minuto per la lettura
Antonio Decaro
Antonio Decaro

Il Sindaco di Bari Decaro ha bacchettato i suoi concittadini che si sono riversati in massa per le strade del centro subito prima dell’inizio ufficiale del coprifuoco. Via Sparano è risultata piena di gente. È il primo cittadino ne ha pubblicato una foto sulla sua pagina Facebook, corredata da parole forti e dirette: “Queste immagini sono uno schiaffo alle persone ammalate e agli imprenditori che hanno dovuto chiudere la loro attività“.

Covid in Puglia, folla sulle strade di Bari

“In via Sparano questa era la situazione – ha continuato il Sindaco – ma poi tutti corriamo a casa a indignarci del mancato rispetto delle regole e delle restrizioni“. Appena 24 ore prima, sulla sua pagina Facebook Decaro aveva salutato la città di Bari. “A domani Bari – ha iniziato Antonio Decaro -. E pensare quante volte noi baresi ti abbiamo rimproverato per la troppa gente in giro, per gli schiamazzi, per i clacson, il traffico che la sera affollava questo lungomare, rendendo impossibile arrivare in centro.

“Se i contagi aumenteranno la Puglia diventerà zona rossa e chiuderanno tutto – avverte oggi il primo cittadino – questo non è terrorismo psicologico, è la realtà. Almeno questa volta saremo stati artefici consapevoli del nostro destino”.

Covid in Puglia

Dobbiamo ricordare, che nella Regione – come quasi in tutto il resto d’Italia – gli ospedali sono in difficoltà, tanto che è stato chiesto anche ai medici pensionati di ritornare in servizio per rimpinguare le fila di un sistema sanitario costretto a bloccare i ricoveri non urgenti e l’attività intramoenia per focalizzare il personale sull’emergenza pandemia.