Il sindaco: “Se continueremo con il rigore di questi giorni non ci sarà nulla di preoccupante”

·2 minuto per la lettura
Veduta di San Bartolomeo in Galdo
Veduta di San Bartolomeo in Galdo

In provincia di Benevento registrato un focolaio covid in una scuola dell’infanzia a San Bartolomeo in Galdo: sono 38 i positivi, tutti legati a quello specifico istituto. Casi di mini cluster nelle scuola dell’infanzia erano tornati alla ribalta soprattutto a fine aprile. Per questo motivo preciso il primo cittadino Carmine Agostinelli ha disposto una nuova ordinanza di proroga. Perché proroga? Perché la scuola in questione era già chiusa e con la nuova disposizione lo rimarrà per un’altra settimana. La speranza di sindaco e collettività è che la scelta sia sufficiente ad arginare una preoccupante escalation di contagi che da fine maggio sta interessando tutta la cittadina sannita.

Benevento, focolaio covid in una scuola: 38 positivi dello stesso istituto

Quell’innalzamento dei casi di coronavirus è considerato infatti particolarmente preoccupante soprattutto a considerare un dato. È quello per cui è alto “il numero di contagi tra i bambini“. Ad ogni modo il primo cittadino ha spiegato che a suo parere “ciò che doveva emergere in queste due settimane credo sia emerso. Potrà esserci ancora qualche rimbalzo ma, se continueremo con lo stesso rigore e la stessa prudenza, non ci sarà nulla di preoccupante”.

Benevento, focolaio covid in una scuola: il monito del sindaco a inizio mese

E secondo i media che hanno ripreso la notizia del focolaio il sindaco Agostinelli aveva lanciato un primo monito ad inizio giugno dopo le segnalazione di alcuni episodi specifici: “Da più parti mi riferiscono di aver visto in giro ‘contatti stretti’ di soggetti contagiati. Se così fosse, ma non voglio crederlo, sarebbe davvero grave, oltre ad essere un atto irresponsabile ed irrispettoso nei confronti dell’intera comunità” E ancora: “Qualora dovessero prevalere comportamenti irresponsabili, mi vedrò costretto ad adottare misure restrittive per l’intera comunità”.

Benevento, focolaio covid in una scuola, decisivo il rilassamento di fine maggio

Si tratta dell’ennesimo focolaio che si registra in una piccola comunità di provincia. Focolaio che segue i casi emblematici del comune sempre campano di Laurino, nella vicina provincia di Salerno. Quella comunità si trova in regime di lockdown dal primo giugno e con una proroga fino al 18 giugno proprio a causa dell’impennata di casi positivi registrata a fine maggio, quando l’allentamento delle misure era coinciso con un abbassamento della guardia in termini di precauzioni dei singoli.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli