Il sito Meduza spiega che l’obiettivo della città di Kiev non è stato affatto cancellato dai piani

La Russia avrebbe un'offensiva autunnale pronta
La Russia avrebbe un'offensiva autunnale pronta

L’indiscrezione è grave: Mosca pianifica un secondo assalto autunnale e il sito indipendente Meduza spiega che l’obiettivo della città di Kiev non è stato affatto cancellato dai piani del Cremlino. La Russia ha dunque in target una nuova guerra ed una seconda offensiva a Kiev in autunno. La prima ondata si era esaurita a fine febbraio senza successo ed aveva costretto le truppe di Vladimir Putin a “ripiegare” sull’opzione territoriale del Donbass.

Mosca pianifica un secondo assalto autunnale

E secondo quanto rivelato dal siti indipendente Meduza fonti vicine all’amministrazione Putin hanno citato espressamente “una fiducia diffusa nella leadership di Russia Unita, il partito di governo, su una possibile vittoria in Ucraina prima della fine dell’anno”. A dire il vero una di queste fonti è stata molto più esplicita: “Alla fine li ridurremo in poltiglia. L’intera faccenda sarà probabilmente conclusa entro l’autunno”. E ci sarebbero anche delle indiscrezioni sul piano strategico: sono quelle per cui la leadership russa ha fissato una soglia ‘minima’ e una ‘massima’ per dichiarare il successo dell’operazione militare speciale.

I due obiettivi minimo e massimo

E quali sono? La soglia minima sarebbe la completa conquista del Donbass, quella massima sarebbe la conquista di Kiev durante il secondo attacco. Dal canto suo il direttore dell’edizione in lingua inglese di Meduza Kevin Rothrock, ha spiegato poi che “per la prima volta dall’inizio della guerra tre mesi fa l’Ucraina sta perdendo la guerra dell’informazione“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli