Il social media manager smascherato in tv conosceva Gallera

Mirko Scarcella Giulio Gallera

Dopo il servizio de Le Iene relativo al presunto smascheramento di Mirko Scarcella, il social media manager che secondo il programma avrebbe comprato migliaia di account falsi, Selvaggia Lucarelli ha fatto notare come lo stesso avrebbe in passato avuto rapporti con Giulio Gallera, assessore al Welfare di Regione Lombardia.

I rapporti tra Mirko Scarcella e Giulio Gallera

In un articolo pubblicato su TPI ha infatti ripreso un post del 14 marzo 2020 di Scarcella in cui, come corredo ad una foto insieme all’assessore, lo definiva un esempio grazie al quale ha iniziato il suo percorso nell’ambito comunicativo e che “mi ha insegnato la passione e la dedizione per il proprio lavoro e mi ha reso fiero di essere italiano“.

Anche sulla bacheca dello stesso Gallera è possibile trovare apprezzamenti nei confronti di Mirko. Tra questi quelli espressi nel 2014 quando parlava di lui come di un amico citando la sua “geniale invenzione per ricordare a tutti l’assoluta coerenza dell’astro nascente Matteo Renzi“. Il riferimento è ad un video caricato su Social Channel, il vecchio sito di Scarcella che ora non esiste più.

L’inchiesta de Le Iene

Ciò che viene contestato all’uomo è il fatto di essersi dichiarato il social media manager più famoso al mondo, che ha avuto occasione di lavorare con Cristiano Ronaldo e Gianluca Vacchi acquistando profili falsi. Millantando di dare risalto ad un account, avrebbe infatti comprato di nascosto migliaia e migliaia di follower creati soprattutto in India, Brasile, Pakistan.

Accuse che lui ha respinto categoricamente attraverso i suoi account ufficiali. Queste le sue parole: “Ho appena finito di vedere il servizio de Le Iene. Chiederò il diritto di replica per tutte le buffonate che hanno detto così vedremo chi è il vero ciarlatano, enjoy“.