Il sottosegretario alla Salute conferma la linea di Speranza ma torna sulle scuole non recede

Andrea Costa
Andrea Costa

Sul tema caldo ed imminente del via alla mascherina obbligatoria contro il Covid  Andrea Costa parla di una “possibile proroga per ospedali, Rsa e mezzi di trasporto”. Ai microfoni di Radio Capital il sottosegretario alla Salute conferma la linea cauta di Roberto Speranza ma torna sulle scuole non recede. Insomma, l’ipotesi è quella di un probabile prolungamento dell’obbligo della mascherina sui mezzi di trasporto, nelle Rsa e negli ospedali, questo almeno fino a fine settembre.

Andrea Costa e la mascherina obbligatoria

Nella giornata di domani, mercoledì 15 giugno, il Cdm deciderà sull’uso delle mascherine. Confermato invece lo stop dopo il 15 giugno in teatri, cinema ed eventi sportivi al chiuso. Sui trasporti Costa ha detto: “Sono luoghi spesso particolarmente affollati e avere ancore un po’ di prudenza può essere positivo. Così come per gli ospedali e le Rsa”.

“Atto di fiducia verso i cittadini”

E su scuola ed esami, ambiti sui quali Costa aveva polemizzato con il titolare dell’Istruzione Bianchi? “Lo svolgimento degli esami delle scuole medie e di quelli della maturità senza l’obbligo della mascherina è un segnale importante per i nostri ragazzi ma non solo. Lo è anche per il Paese. È un ulteriore segno di ritorno alla normalità”. E in chiosa: “Credo che passare da un obbligo a una raccomandazione sia un atto di fiducia nei confronti dei cittadini”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli