Il sottosegretario alla Salute Costa parla di una “valutazione” e di “estensione ad altre categorie”

·1 minuto per la lettura
Vaccino obbligatorio, entro fine settembre la decisione
Vaccino obbligatorio, entro fine settembre la decisione

Vaccino obbligatorio, ecco quando se ne potrebbe parlare, con una decisione in merito prevista a fine mese. Nel governo l’obbligo vaccinale resta una soluzione estrema, ma il tema resta in agenda e senza possibilità che qualcuno dalla stesso lo cancelli. Un’agenda che vede l’esecutivo pronto a non tirarsi indietro.

I giorni cruciali per il vaccino obbligatorio: fine mese “col botto”

Lo ha ribadito anche il sottosegretario alla Salute Andrea Costa ai microfoni di Cusano Italia TV, confermando che i giorni di fine settembre saranno cruciali. Costa non ha forzato la mano ma decisamente non ha dato reset alla questione. E in meiro ha detto: “Dobbiamo ragionare per obiettivi”.

Vaccino obbligatorio e lo step della fine del mese: la “valutazione” di Andrea Costa

E ancora: “Entro fine settembre faremo una valutazione, dopodiché siamo pronti a fare riflessioni e se sarà necessario estendere l’obbligo per altre categorie per mettere in sicurezza il Paese il governo è pronto a farlo”. Insomma, Costa ha voluto chiarire che il concetto di obbligo vaccinale, anche quando fosse solo prefigurato e non (ancora) normato, non deve essere affatto una sorta di “tabù”, ma una concreta possibilità operativa.

A fine mese decisione sul vaccino obbligatorio: Lega “di lotta e di governo”

E questo malgrado alcune posizioni avverse, prima fra tutte quella interna della Lega, ma per bocca del “solo” leader Salvini. Giancarlo Giorgetti invece, pur essendo organico al Carroccio oltre che all’Esecutivo, ha evidenziato come si tratti di una “istanza da valutare”. Insomma, non ha scartato a priori la possibilità, il che lo mette di fatto in sintonia con il capo del suo governo e in rotta di collisione con il capo del suo partito.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli