Il telescopio James Webb dispiega i primi tre strati del parasole

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 4 gen. (askanews) - Il team del James Webb ha completato con successo la messa in tensione di tre dei cinque strati del parasole a forma di aquilone, delle dimensioni di un campo da tennis, che servirà a mantenere il telescopio spaziale abbastanza freddo da rilevare la luce infrarossa per cui è stato costruito. In tutto, informa la Nasa, l'operazione ha richiesto poco più di cinque ore e mezza. Oggi è in programma la messa in tensione degli ultimi due strati.

"La fase di messa in tensione della membrana del dispiegamento del parasole è particolarmente impegnativa perché ci sono interazioni complesse tra le strutture, i meccanismi di tensione, i cavi e le membrane", ha affermato James Cooper, responsabile del parasole Webb della NASA, presso il Goddard Space Flight Center. "Questa è stata la parte più difficile da testare sul campo, quindi è fantastico che tutto vada così bene oggi. Il team di Northrop e NASA sta facendo un ottimo lavoro e non vediamo l'ora di mettere in tensione gli strati rimanenti".

Lanciato il 25 dicembre scorso, il James Webb Space Telescope (JWST) - nato da una partnership internazionale tra la NASA, l'Agenzia spaziale europea (ESA) e l'Agenzia spaziale canadese (CSA) - dopo un viaggio di un mese arriverà nella sua orbita di destinazione intorno al secondo punto di Lagrange (L2), a circa un milione e mezzo di chilometri dalla Terra. Nel primo mese dopo il lancio, Webb, che per entrare nel razzo Ariane 5 è stato ripiegato come un origami, si aprirà come un "transformer": dopo il dispiegamento dello schermo solare, verrà aperto lo specchio primario di 6,5 metri, in grado di rilevare la debole luce di stelle e galassie distanti con una sensibilità cento volte superiore a quella di Hubble di cui è considerato l'erede.

JWST promette di rispondere a domande ancora insolute sull'Universo e contribuire a scoperte rivoluzionarie in tutti i campi dell'astronomia, dalla formazione di stelle e pianeti alla nascita delle prime galassie nell'universo primordiale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli