Il terribile "gioco" di un gruppo di adolescenti

Catania
Catania

Il terribile “gioco” di un gruppo di adolescenti, tutti di circa 14 anni, a Catania. Posizionavano pietre e tubi sui binari per cercare di far deragliare il treno. Per questo sono stati denunciati.

Pietre e tubi su binari per far deragliare il treno: il “gioco” degli adolescenti a Catania

Un gruppo di amici minorenni di Catania ha ideato un “gioco” che avrebbe potuto avere delle conseguenze catastrofiche. In più di un’occasione hanno messo sui binari ferroviari, nei pressi della stazione di Grammichele, delle pietre e dei tubi di ferro per far deragliare il treno. I carabinieri li hanno colti in flagrante, mentre stavano posizionando degli oggetti voluminosi sui binari su cui dopo poco sarebbe passato il treno. I colpevoli sono sei ragazzi, quattro dei quali hanno solo 14 anni. Sono stati segnalati per danneggiamento e attentato alla sicurezza dei trasporti al Tribunale dei minorenni di Catania e alcuni sono stati fermati mentre lanciavano sassi contro la facciata della stazione.

Il macchinista è riuscito ad evitare l’incidente

Le indagini dovranno chiarire se sono stati gli stessi ragazzi a posizionare sugli stessi binari, il 18 maggio dello scorso anno, pietre di grosse dimensioni, materiale ferroso e rastrelliere di ferro per biciclette. In quell’occasione il macchinista è riuscito ad evitare l’incidente, fermando tempestivamente il convoglio. Il materiale era ritenuto “idoneo a compromettere la sicurezza del trasporto con il ‘possibile svio del treno’“. Un capotecnico delle Ferrovie di stato aveva presentato denuncia per far scattare le indagini e i controlli, compreso quello che ha portato al fermo dei ragazzini.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli