Il Tesoro "congela" il superyacht Scheherazade, sarebbe quello di Putin

FEDERICO SCOPPA / AFP

AGI -  Congelato all'ormeggio di Marina di Carrara il superyacht Scheherazade, che apparterrebbe al presidente russo Vladimir Putin.

Il ministero dell'Economia ha annunciato che "gli accertamenti condotti dal Nucleo Speciale di Polizia Valutaria della Guardia di Finanza, ai sensi dell'art.11 del decreto legislativo n. 109/2007, hanno evidenziato la presenza di significativi collegamenti economici e di affari del soggetto che ha la disponibilità, anche come titolare effettivo, dell'imbarcazione Scheherazade con elementi di spicco del governo russo e con altri soggetti compresi nella lista di cui all'allegato I del Regolamento (UE) n. 269/2014 del Consiglio del 17 marzo 2014, concernente misure restrittive relative ad azioni che compromettono o minacciano l'integrità territoriale, la sovranità e l'indipendenza dell'Ucraina. L'imbarcazione, battente bandiera delle Isole Cayman e ormeggiata a Marina di Carrara, era da tempo all'attenzione delle autorità competenti".

Sulla base di questi elementi, "il Comitato di sicurezza finanziaria ha proposto al Consiglio dell'Unione europea l'inserimento di tale soggetto nella suddetta lista. Su proposta dello stesso Comitato, il Ministro dell'economia e delle finanze, Daniele Franco, ha adottato il decreto di congelamento, ai sensi dell'articolo 4-bis del d.lgs. 109 del 2007, dell'imbarcazione Scheherazade, nelle more dell'adozione della misura restrittiva proposta all'Unione europea dallo stesso Comitato di sicurezza finanziaria", aggiunge la nota.

Il superyacht è lungo 140 metri, ha sei ponti e due piazzole per gli elicotteri È stato varato il 5 luglio 2019 dai cantieri tedeschi della Lürssen Yachts e consegnato nel giugno 2020 al misterioso proprietario che è definito "collegato" al governo di Mosca.

Dato il riserbo da sempre mantenuto da parte del costruttore e del suo equipaggio, poco è noto del vero proprietario dello Scheherazade, tuttavia sembra che la proprietà dell'imbarcazione sia riconducibile a Vladimir Putin, attuale Presidente della Federazione Russa, sebbene lo stesso Putin lo abbia negato. Lo affermano i giornalisti del team del dissidente russo Alexsej Navalny secondo i quali lo Scheherazade sarebbe stato pronto a partire da Marina di Carrara nei prossimi giorni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli