Il Tg5 compie 30 anni, Cristina Parodi: "Avventura che ha cambiato volto informazione"

·1 minuto per la lettura

Un'avventura che avrebbe cambiato i Tg televisivi e l'informazione. Cristina Parodi, la giornalista che ha condotto la prima edizione delle 13 del Tg5, il 13 gennaio del 1992, ricorda così conversando con l'AdnKronos, l'emozione che accompagnò il varo del telegiornale targato Mediaset. "Sembra incredibile che siano passati trent'anni da quel giorno - afferma - però ricordo perfettamente tutta l'emozione e l'entusiasmo che avevamo. Eravamo tutti consapevoli che stavamo iniziando un'avventura nel mondo dell'informazione che avrebbe cambiato i Tg televisivi. E così è stato".

"Il primo telegiornale della televisione privata che veniva creato per essere il diretto concorrente dell'informazione della Tv di Stato - spiega infatti la Parodi -era una cosa che cambiava il volto dell'informazione. Eravamo tutti giovanissimi, eravamo guidati da Enrico Mentana che era pieno d'idee. Con il suo nuovo linguaggio, con l'immagine che ci ha dato e con la velocità con cui voleva caratterizzare questo nuovo telegiornale ha davvero dato una svolta. Ho un ricordo bellissimo di quel giorno in particolare perché sono stata quella che ha inaugurato la prima edizione del Tg alle 13 del 13 gennaio del 1992. E di tutti quegli anni entusiasmanti di lavoro faticosissimo. Lavoravamo tantissimo, tutti facevamo tutto. Però sempre con grande determinazione ed entusiasmo".

Rispetto alla Tv di Stato, ricorda la Parodi, quello del Tg5 "era tutto un altro linguaggio e modo di informare. Eravamo consapevoli che stavamo facendo qualcosa di speciale nel modo di rivolgerci al telespettatore, nel linguaggio dei servizi. Allora facevamo molta cronaca ed eravamo velocissimi sui fatti. I servizi politici erano totalmente diversi da quelli che usavano un po' il politichese dei telegiornali istituzionali. Non usavamo il gobbo, eravamo più colloquiali con i telespettatori", conclude.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli