Il tifone Rai ha distrutto le Filippine

·1 minuto per la lettura
Tifone Rai
Tifone Rai

Il tifone Rai ha lasciato una scia di distruzione nelle Filippine. Si contano 338 morti, più di mille feriti e circa 540mila sfollati, con tanti danni. Una situazione davvero molto delicata anche a distanza di giorni.

Filippine, tifone Rai: una scia di distruzione

Sono passate ormai due settimane da quando il tifone Rai è passato sulle Filippine, lasciando una vera scia di distruzione. A distanza di giorni, si contano le vittime, i feriti, gli sfollati e i danni, con numeri davvero molto alti. Ci sono 338 vittime, con 60 persone che risultano ancora disperse. Il National Disaster Risk Reduction and Management Council, ha riferito che 1.146 persone sono rimaste ferite, mentre gli sfollati sono quasi 542mila.

Filippine, tifone Rai: i dati ufficiali

Il tifone Rai, secondo i dati ufficiali, ha colpito oltre 4 milioni di persone, attraversando da est a ovest circa 9 isole. Ha raggiunto il Paese lo scorso 16 dicembre, con raffiche di vento fino a 240 km/h. Una forza davvero devastante, che non ha lasciato scampo a 338 persone, che sono morte a causa del suo passaggio. Al momento si contano anche 1.146 feriti e 60 persone disperse, con 542mila sfollati.

Filippine, tifone Rai: i danni

Oltre al numero altissimo di vittime e di feriti, il tifone Rai ha causato anche moltissimi danni alle abitazioni. Si contano, infatti, quasi 542mila sfollati. Ci sono stati danni gravi anche alle infrastrutture e alle colture agricole, per un valore di 20,54 miliardi di pesos filippini, ovvero 362 milioni di euro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli