Il Titanic II salperà nel 2022: più tecnologia e sicurezza a bordo

TITANIC II

Si chiamerà Titanic II e salperà nell’anno 2022. Il gemello (più tecnologico e più sicuro) del leggendario Titanic diventa realtà grazie al magnate australiano Clive Palmer che ha investito oltre 500 milioni di dollari per la sua progettazione e che già nel 2012 aveva annunciato la grande impresa. Il Titanic II salperà proprio da Southampton e ospiterà 2400 passeggeri. I biglietti non sono tuttavia ancora in vendita.

Titanic II, l’impresa

Tutto ricorderà il vecchio Titanic. La divisione dei passeggeri in tre classi, la lunghezza di 269 metri, gli allestimenti. Le uniche differenze riguarderanno la sicurezza -sono previsti a bordo giubbotti di salvataggio e scialuppe sufficienti per tutte le persone a bordo, a differenza del vecchio Titanic dove le scialuppe erano soltanto 16. E la tecnologia: ci saranno stabilizzatori orizzontali e un sistema di propulsione elettrodiesel al posto delle 159 fornaci a carbone e delle 29 caldaie del Titanic originale. Il moderno transatlantico sarà inoltre dotato di controlli satellitari e dei più moderni sistemi di navigazione.

L’impresa sarà proprio ripercorrere tutto il viaggio, da Southampton fino a New York a 110 anni dall’affondamento avvenuto il 14 aprile 1912 soltanto a 4 giorni di viaggio in mare aperto. E’ nota a tutti la storia del Titanic soprattutto grazie al celebre film di James Cameron vincitore di numerosi Oscar e trampolino di lancio dell’attore Leonardo Di Caprio. Il Titanic II è un’impresa ormai non più visionaria ma realizzabile, grazie all’imprenditore australiano che ha abbondantemente finanziato il progetto: il Titanic II salperà proprio da Southampton nell’anno 2022.