"Il Titanic sta sparendo", le immagini dopo 14 anni

webinfo@adnkronos.com

Per la prima volta in 14 anni, sono state raccolte nuove immagini del relitto del RMS Titanic, affondato nell'Oceano Atlantico il 15 aprile 1912 dopo la collisione con un iceberg. La Atlantic Productions, una casa di produzione video che vanta pellicole pluripremiate con Emmy e Bafta, ha annunciato e condiviso alcuni filmati in 4K del transatlantico dopo il successo della prima immersione per un nuovo documentario. 

Nel sito della società si legge che il loro sommergibile è partito all'inizio di agosto con un team di esplorazione guidato dall'esploratore Victor Vescovo, dall'esperto di Titanic Parks Stephenson e dal leader Rob McCallum. Durante gli otto giorni di immersioni si sono potute verificare le condizioni del transatlantico che appare quasi totalmente corroso dal sale. 

"Adagiato a quasi 4000 metri di profondità in 1 °C di acqua fredda e fredda, il relitto è diventato vulnerabile dai vortici radicali e sottoposto a correnti marine in continua evoluzione", scrive Atlantic Production. "La corrosione salina, i batteri che mangiano i metalli e l'azione di corrente profonda stanno avendo il maggiore impatto sul relitto. La squadra ha osservato che un'area di deterioramento era nei locali degli ufficiali, dove il capitano aveva le sue stanze. Qui lo scafo ha iniziato a crollare, portando con sé le cabine". 

"L'area di degrado più scioccante era il lato di dritta dei quartieri degli ufficiali - ha detto Stephenson - la vasca da bagno del Capitano è un'immagine preferita tra gli appassionati del Titanic, e ora non c'è più. L'intero buco del ponte su quel lato sta crollando portando con sé le cabine e il deterioramento continuerà ad avanzare". La squadra ha deposto una corona e tenuto una breve cerimonia in onore di coloro che persero la vita nel 1912.