Il Torino 'corsaro' a Marassi, 2-1 alla Samp

·1 minuto per la lettura

AGI - Seconda vittoria consecutiva e quarta nelle ultime cinque gare per un Torino sempre più in crescita, corsaro sul campo della Sampdoria.

Finisce 2-1 in rimonta grazie alle reti di Singo e dell'ex Praet, che ribaltano l'iniziale vantaggio di Caputo. La squadra di Juric sale momentaneamente a -1 dal terzetto Fiorentina-Roma-Lazio, assaporando il profumo d'Europa. Blucerchiati costretti invece al terzo ko di fila.

Buoni ritmi da entrambe le parti e subito occasioni da gol che piovono a Marassi: Candreva sfiora il vantaggio dopo appena due minuti, sull'altro fronte ci provano prima Vojvoda poi Praet, ma Falcone è attento e mura tutto.

Al 18' arriva il vantaggio blucerchiato firmato da Ciccio Caputo, che servito da Gabbiadini non sbaglia davanti a Milinkovic, colpevole di un rinvio sbagliato. Non passano neanche dieci minuti e i granata pareggiano con Singo, bravissimo a prendere il tempo a Thorsby sul cross di Vojvoda, spedendo di testa in rete l'1-1.

Nella ripresa Milinkovic rischia un altro clamoroso errore al 60', pasticciando in uscita e permettendo a Thorsby di colpire di testa, Rodriguez però gli copre le spalle e salva sulla linea.

Una manciata di minuti più tardi il Toro la ribalta: Lukic sfonda a sinistra e propone al centro, Praet colpisce indisturbato di testa e porta avanti gli ospiti con un altro gol dell'ex dopo quello dell'andata.

Nel finale la squadra di D'Aversa tenta il tutto per tutto alla ricerca del pareggio, andando a centimetri dal 2-2 con una zuccata di Quagliarella, che da pochi passi mette a lato di un soffio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli