Il triste annuncio del maestro Barenboim: "Ho una grave malattia neurologica"

Roman Zach-Kiesling / APA-PictureDesk / Afp

AGI - "È con un sentimento misto ad orgoglio e tristezza che annuncio oggi che nei prossimi mesi farò un passo indietro rispetto ad alcuni miei impegni concertistici".

Il maestro e famoso direttore d'orchestra argentino-israeliano e di nazionalità spagnola, Daniel Barenboim ha annunciato su Instagram di doversi ritirare dai concerti e dalle tournée dopo che gli è stata diagnosticata "una grave malattia neurologica".

In un messaggio scritto in inglese e tedesco il musicista ha precisato che il suo stato di salute "è peggiorato negli ultimi mesi", precisando: "Mi è stata diagnosticata una grave malattia neurologica ", ha confermato il direttore, spiegando che ora si concentrerà sul suo "benessere fisico il più possibile".

"Sono tremendamente triste di non poter dirigere il nuovo Ring", aveva affermato in precedenza Barenboim, che a novembre festeggerà i suoi 80 anni, in una dichiarazione rilasciata a marzo dall'Opera Nazionale di Berlino, di cui il maestro è direttore musicale dal 1992 e il cui contratto è stato recentemente prorogato fino al 2027.

In verità il Maestro, a partire dallo scorso febbraio, aveva già dovuto annullare alcune attività a causa di una vasculite, un'infiammazione dei vasi sanguigni.

Nato in Argentina nel 1942, Barenboim ha debuttato a livello internazionale come pianista all'età di dieci anni, prima di diventare un noto direttore d'orchestra.

Ha anche creato una fondazione e un'orchestra, la West-Eastern Divan, per promuovere la cooperazione tra giovani musicisti provenienti da Israele e dai paesi arabi, scrivo il Paìs e il Clarin.