Il vaccino Moderna è "molto efficace" per i ragazzi tra i 12 e i 17 anni

·1 minuto per la lettura

AGI - Il gruppo farmaceutico Moderna sottolinea che il suo vaccino anti covid è "molto efficace" nella fascia di età 12-17 anni. Moderna è giunto a questa conclusione in seguito a una sperimentazione che ha coinvolto 3.700 ragazzi fra i 12 e i 17 anni.

Due terzi dei 3.700 ragazzi coinvolti nello studio hanno ricevuto il vaccino e un terzo un placebo. "Dopo due dosi, non è stato registrato alcun caso Covid nel gruppo vaccinato, mentre 4 casi si sono verificati nel gruppo che ha ricevuto il placebo", si legge in una nota di Moderna. "L'efficacia del vaccino è quindi pari al 100% quattordici giorni dopo la seconda dose", aggiunge il comunicato.

Il gruppo precisa che è stata osservata una efficacia del 93% dopo una sola dose. Inoltre, si legge ancora, il siero è stato "generalmente ben tollerato" e "nessuna preoccupazione riguardante la sicurezza è emersa fin qui". Gli effetti collaterali, fra l'altro, sono stati gli stessi rilevati negli adulti (dolore nel punto dove è stata fatta l'iniezione, stanchezza, brividi e così via).

Il gruppo farmaceutico prevede di fornire, a inizio giugno, agli enti regolatori "di tutto il mondo" i dati relativi agli studi clinici sulla fascia di età 12-17 anni. Il gruppo ha spiegato che sulla base di questi studi il vaccino è risultato "molto efficace". Il vaccino Pfizer/BioNTech è già stato autorizzato per gli adolescenti in diversi Paesi, compresi gli Stati Uniti.