Il vaccino Pfizer "sicuro ed efficace per i bambini fra i 5 e gli 11 anni"

·2 minuto per la lettura

AGI - Il vaccino anti-Covid di Pfizer è sicuro per i bambini tra i 5 e gli 11 anni. Lo ha riferito la casa farmaceutica citando i risultati dei trial clinici. I dati devono ancora essere sottoposti alla valutazione della Fda e il processo potrebbe completarsi entro la fine di settembre. "Nei partecipanti di età 5-11 anni, il vaccino si è mostrato sicuro, ben tollerato e con una forte risposta degli anticorpi", ha fatto sapere Pfizer-BioNTech, precisando che in quella fascia di età è stato somministrato a un dosaggio inferiore (due dosi da 10 microgrammi a distanza di 21 giorni, rispetto a 30 microgrammi). 

Al più presto la presentazione ad autorità Ue e Usa

L'intenzione è di presentare i dati alle autorità regolatorie di Ue, Usa e nel resto del mondo "il prima possibile". Quelli di Pfizer sono i primi risultati disponibili: i test clinici di Moderna sui bambini 6-11 anni sono ancora in corso.

Risposta immunitaria e sicurezza ok

Le aziende hanno reso noto che il vaccino ha generato una risposta immunitaria nei bambini di età compresa tra 5 e 11 anni nello studio clinico di fase II/III, che ha confermato quanto precedentemente osservato anche nei ragazzi di età tra 16 e 25 anni. Anche il livello di sicurezza è risultato generalmente paragonabile a quello del gruppo di età più avanzata."Da luglio, i casi pediatrici di Covid-19 sono aumentati circa del 240% negli Stati Uniti, sottolineando la necessità della vaccinazione per la salute pubblica", ha dichiarato il Ceo di Pfizer Albert Bourla in un comunicato stampa."Questi risultati della sperimentazione forniscono una solida base per richiedere l'autorizzazione del nostro vaccino per i bambini di età compresa tra 5 e 11 anni e prevediamo di presentarla con urgenza alla Fda e ad altri regolatori". 

 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli