Il vaccino potrebbe essere addirittura ad uso domestico

·1 minuto per la lettura
vaccino sputnik russia
vaccino sputnik russia

La Russia potrebbe essere vicina ad un suo vaccino contro il Covid-19. Mentre la fase di sperimentazione del vaccino prodotto congiuntamente da Pfizer e Biontech (efficace, in base ai primi risultati, al 90%), una azienda farmaceutica russa ha annunciato di avere una cura ancora più affidabile. Si tratta dello Sputnik V. Esso, in base a quanto dichiarato, avrebbe una efficacia pari addirittura al 92%.

Il vaccino Sputnik

A rendere noti i risultati del vaccino Sputnik V è stata Oksana Drapkina, direttrice di uno degli istituti di ricerca che si stanno occupando della produzione, gestiti dal Ministero della Salute russo. “Siamo responsabili del monitoraggio dell’efficacia del vaccino Sputnik V tra i cittadini che lo hanno ricevuto come parte del programma di vaccinazione di massa“, ha detto.

Anche questo vaccino, come quello prodotto da Pfizer e Biontech, si trova nella fase di sperimentazione 3. “Sulla base delle nostre osservazioni, anche l’efficacia del nostro vaccino è superiore al 90%. L’arrivo di un altro vaccino efficace è una buona notizia per tutti”, ha sottolineato Drapkina. Lo ha ribadito anche Alexander Gintsburg, direttore del laboratorio in cui è stato sviluppato il vaccino. “Nel prossimo futuro ci aspettiamo di pubblicare i risultati provvisori. Sono sicura che anche al termine della fase di sperimentazione 3 il livello di efficacia sarà alto”, ha detto.

L’idea del Governo russo, inoltre, è di promuovere anche l’uso domestico del vaccino.