Il vecchio natante naufragato al largo dall’isola di Desecheo, in azione la Guardia costiera Usa

I migranti salvati
I migranti salvati

Tragedia del mare in Atlantico, una imbarcazione di migranti si capovolge nelle acque a Porto Rico e quell’incidente fa 11 morti accertati. Il vecchio natante sarebbe naufragato a 16 chilometri dall’isola di Desecheo dove è entrata immediatamente in azione la Guardia Costiera Usa. I soccorritori hanno tratto in salvo 31 persone e le autorità Usa sospetteno che lo scafo portasse un carico di clandestini. Secondo i media locali la tragedia è avvenuta a circa 16 km dell’isola Desecheo, in territorio portoricano.

Imbarcazione si capovolge a Porto Rico

È stato un aereo della polizia di frontiera ad avvistare il battello arrugginito e capovolto e gli occupanti in mare, con i naufraghi che pare non avessero giubbotti di salvataggio. Lo scrive il New York Times. Dal canto suo il portavoce della Guardia Costiera di San Juan, Ricardo Castrodad, ha dichiarato in un’intervista al quotidiano Nuevo Dia che almeno un aereo C-130 e diversi elicotteri si sono uniti alle attività di ricerca e soccorso.

“Salvare quante più vite possibile”

“La priorità è salvare quante più vite possibile. Questa è una situazione urgente, ed è una situazione tragica perché è di questo che si parla da settimane. Sono barche fatte in casa, sovraccariche, inadatte alla navigazione e senza attrezzature salvavita a bordo”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli