Il viaggio della discordia di Scholz a Pechino

Prima la freddezza del governo francese, poi gli avvertimenti dalla Commissione e le critiche dal resto d'Europa: la strategia diplomatica della Germania nei confronti della Cina continua a creare scontento