Il viale delle sfingi a Luxor torna agli antichi splendori

·1 minuto per la lettura

AGI - Serata di gala a Luxor, l'imponente sito archeologico egiziano, dove sarà inaugurato il viale delle Sfingi: un corridoio di 2,7 chilometri fiancheggiato da circa 1.200 statue, che collegava i templi di Karnak e Luxor nell'antica capitale faraonica di Tebe.     

L'iniziativa intende promuovere il sito come il più grande museo all'aperto del mondo. Ballerini in antichi costumi egizi condurranno barche che in epoca faraonica contenevano la triade delle divinità Amon, Mut e Khonsu, e percorreranno il Viale delle Sfingi appena restaurato.    

Numerose feluche saranno illuminate sul Nilo di fronte al Tempio di Luxor, carrozze trainate da cavalli pesantemente decorate sfileranno lungo la Corniche, mentre sono previsti spettacoli di canti e danze tradizionali in tutta la città. 

Alla cerimonia sono stati invitati gli ambasciatori stranieri ed è atteso lo stesso presidente Abdel Fattah al-Sisi. I dettagli della cerimonia sono stati tenuti segreti dalle autorità, che hanno però promesso che in termini di fasto e portata eclisserà anche la 'Parata d'oro dei faraoni' che si è svolta al Cairo ad aprile. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli