Il video di don Antonio Lucariello diventa virale e divide l’opinione degli utenti social campani

Il parroco di Carinaro che "alza la posta" della questua
Il parroco di Carinaro che "alza la posta" della questua

Crisi economiche e come superarle se si è su un pulpito: il parroco di Carinaro in Campania ad esempio chiede ai fedeli offerte più alte alla festa patronale: “È aumentato tutto”. Il video di don Antonio Lucariello diventa virale e divide l’opinione degli utenti social: il prete chiede ai fedeli “offerte più generose” per la Festa patronale di Santa Eufemia che si terrà il 16 settembre e il video social di quella predica è arrivato nella disponibilità del consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

Offerte più alte alla festa patronale, c’è la crisi

In quel frame TikTok don Lucariello dice: “Quest’anno è aumentato tutto”. Insomma, le piccole parrocchie pagano pegno alla crisi e le donazioni dei fedeli passano da importanti a cruciali. Esse hanno anche un ruolo storico nel finanziare le feste patronali di paese e don Lucariello ha voluto ricordarlo. Ecco come: “A chi passa attraverso le nostre strade, vicino ai nostri palazzi, accogliamolo con il sorriso, con le nostre preghiere e certamente con il dono della generosità come avete sempre fatto”.

“Quest’anno date qualcosina di più”

Poi la richiesta: “Quest’anno con qualche cosina in più. Perché dovunque siamo andati quest’anno per i contratti, tutti ci hanno detto che è tutto aumentato”. E ancora: “Allora, qualche cosina in più, non dico quanto, rispetto a tutti gli altri anni, e credo che riusciamo a coprire tutte le spese”. La chiosa è evangelica: “Già avete capito, Dio ama chi dona con gioia e con tutto il cuore. Ma non con tristezza e con le lacrime”. Fanpage spiega che il video “sta suscitando dibattito sui social e c’è anche chi si chiede se sia giusto, con la crisi, utilizzare risorse per la festa patronale”.