Il video di Macri contestato dal movimento Evita in Argentina

Argentina Macri contestato

In Argentina, il presidente Macri è stato contestato dal movimento Evita, composto da centinaia di donne e uomini vestiti in abiti rétro color pastello.

Argentina: Macri contestato dalle “Evita”

La piazza di Buenos Aires si schiera contro la possibile rielezione di Mauricio Macri alle prossime elezioni del 27 ottobre. A guidare la protesta è il Movimento Evita, nato in onore della seconda moglie del presidente Juan Peròn, da cui prende il nome. L’iniziativa è inoltre finalizzata a rievocare i 72 anni dal riconoscimento del suffragio femminile in Argentina.

Di fronte al Congresso argentino, le “ragazze peroniste” che hanno partecipato alla manifestazione hanno scandito l’evento attraverso slogan inneggianti a Evita Peròn. Tramite canti e balli, i presenti hanno rivendicato la sicurezza e la determinazione con cui combatteranno per “vincere” le elezioni.

Il candidato sostenuto dalle “Evita” è Cristina Kirchner, ex presidente schieratasi con il peronista Alberto Fernandez. Quest’ultimo ha già superato Macri nelle primarie tenutesi l’11 Agosto. Alcune manifestanti portavano anche un fazzoletto verde legato al polso: è il simbolo della lotta per la legalizzazione dell’aborto in Argentina.