Il video su TikTok diventa virale e scatena l’ira del consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli

Il bambino alla guida del motoscafo
Il bambino alla guida del motoscafo

Sconcerto nelle acque antistanti la città di Napoli, dove un bimbo di 5 anni guida il motoscafo incitato dal padre che segue la sua “cavalcata sulle onde” con una pericolosa dose di incoscienza. I media spiegano che il video su TikTok di quella esibizione stile Miami Vice diventa virale e scatena l’ira del consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli. Un’ira decisamente giustificata, a contare la assoluta situazione di pericolosità di un bambino che governa un motore marittimo in condizioni di palese rischio.

Bimbo guida motoscafo su cui c’è il padre

E nel video si sente urlare ad un certo punto il genitore “vai piano!”. Lo fa mentre davanti alle sue gambe il figlio, che avrà più o meno 5 anni, guida il motoscafo a tutta velocità. La location dello sconcio è quella di Pozzano, frazione di Castellammare di Stabia. Il video in questione sarebbe stato ripreso domenica scorsa è diventato subito virale su TikTok. Le immagini, postate e pubblicate su altri social dal consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, hanno innescato ovvie polemiche. Ad un certo punto, spiega Leggo, è proprio il genitore, “nonostante si mostri fiero del figlio pilota, ad invitare il bambino a rallentare perché la velocità del bimbo è davvero sostenuta”.

Musica neomelodica e rischio serissimo

“Il tutto, naturalmente, con una cornice musicale neomelodica a tutto volume che accompagna l’impresa folle della famiglia di Castellammare”. Dal canto suo ha scritto Borrelli sui suoi account social inclusa la sua visitatissima Pagina FacebooK: “Napoli, diventa virale su Tiktok il video del bimbo al volante di un motoscafo. Borrelli (Europa Verde): “Una follia inaccettabile. Sia subito identificato l’autore e intervengano i servizi sociali”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli