Il virologo Pregliasco commento l'utilizzo delle mascherine dopo il vaccino

·2 minuto per la lettura
pregliasco mascherina
pregliasco mascherina

Ci è voluto poco per spegnere gli entusiasmi di chi alla luce dell’attuale miglioramento della curva epidemica già si immaginava un’estate lontano dalle mascherine o dai dispositivi di protezione individuale. Intervistato dalla trasmissione radiofonica Un giorno da pecora, il virologo Fabrizio Pregliasco ha infatti affermato che anche coloro che sono stati già vaccinati contro il Covid-19 dovranno continuare a indossare la mascherina, precisando che pur essendo in una situazione migliore rispetto a qualche mese fa non si può ancora parlare di fine della seconda ondata della pandemia.

Pregliasco: “Anche i vaccinati dovranno usare la mascherina”

Nel suo intervento su Rai Radio 1 il virologo dell’Università Statale di Milano ha ribadito l’importanza di proteggersi individualmente da eventuali contagi anche dopo che sono state effettuate entrambe le somministrazioni del vaccino: L’uso della mascherina in Italia deve rimanere anche per vaccinati. Al momento ci saranno 5/600mila persone contagiate, c’è quindi ancora il rischio di inciampare in persone contagiose”. Secondo Pregliasco l’addio definitivo alla mascherina all’aperto lo si potrà dare quanto ci sarà almeno il 20% in più di popolazione vaccinata contro il coronavirus.

Mascherina, Pregliasco interviene sul prossimo futuro

Nel complesso tuttavia, il virologo non si mostra particolamente pessimista in merito all’imminente futuro nel nostro Paese. Secondo Pregliasco infatti nei prossimi mesi si riuscira a convivere pacificamente con il virus, in quanto nonostante possibili colpi di coda estivi della pandemia non ci dovrebbe essere un aumento dei casi gravi anche grazie alle vaccinazioni effettuate sul territorio. Pregliasco ha fatto a tal proposito l’esempio del Regno Unito, dove vi è stato un aumento dei contagi causata dalla variante indiana di recente importazione; variante che tuttavia può essere facilmente neutralizzata dai vaccini esistenti. Piccola tirata d’orecchi infine ai giovani, dal virologo definitivi: “Troppo libertini” riguardo alle regole.

Mascherina, Pregliasco sulle regioni in zona bianca

Per quanto riguarda invece le prime tre regioni che a partire dalla giornata di oggi sono entrate in zona bianca, Pregliasco ha affermato che è tutto ciò una buona notizia ma che un potenziale rischio c’è sempre con l’incremento della mobilità e dei contatti, invitando a fare più tamponi per trovare il virus: è molto importante, secondo il virologo, oltre ai vaccini rafforzare il tracciamento dei contatti per vincere contro il Covid.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli