Il virus che fa tremare la Cina: meno letale della Sars -4-

Mos

Roma, 22 gen. (askanews) - I coronavirus sono denominati così perché, al microscopio elettronico, i loro virioni mostrano una caratteristica forma di corona dell'involucro lipidico esterno. Le modalità d'interazione di 2019-nCoV con le cellule del sistema respiratorio sono ora oggetto di una ricerca in cooperazione tra l'Accademia delle Scienze cinese, l'Esercito del Popolo e l'Institut Pasteur di Shanghai.

Nel caso specifico, 2019-nCoV è un Betacoronavirus a base Rna, non Dna. Essendo una struttura più semplice, ha una capacità di mutazione di 100 volte più rapida di quelli a base Dna.