Ilaria Cucchi: "Ecco la 'svista' di Un giorno in Pretura"

webinfo@adnkronos.com

Lo aveva promesso, lo ha fatto. Ilaria Cucchi continua la sua protesta contro 'Un giorno in Pretura' pubblicando in un post su Facebook una di quelle informazioni che, secondo la sorella del geometra ucciso nel 2009, la trasmissione avrebbe "omesso" nel corso della seconda puntata del programma di Rai Tre dedicata al caso. "Un giorno in Pretura - punta il dito Ilaria Cucchi - sposa i termini della difesa degli imputati chiedendosi, a chiusura della puntata: 'Possono le percosse aver causato la morte di Stefano Cucchi? Lo stabilirà il giudizio di appello che farà maggiore chiarezza'. Questa è la legittima aspettativa degli imputati condannati. Quel che si dimentica di descrivere è quanto dicono i Periti nominati dalla Corte d'Assise". E cioè che "quelle percosse - si legge ancora - hanno provocato sul corpo di mio fratello lesioni gravissime che, se fosse sopravvissuto, ne avrebbero fatto un invalido di 31 anni. È stato detto nel processo. Una piccola svista", la conclusione - ironica - del post. In allegato allo scritto, il documento dei periti nominati dalla Corte d'Assise con la sintesi delle lesioni documentate riportate dal fratello, deceduto 10 anni fa, e il calcolo percentuale della possibile invalidità di Stefano Cucchi qualora fosse sopravvissuto.