Ilona Staller rivuole il vitalizio: “Sono arrivata ad 800 euro netti al mese”

Ilona Staller vitalizio

Durante la trasmissione Fuori dal Coro, il programma di Rete4 condotto da Paolo Giordano, l’ex parlamentare nonché diva di film hard Ilona Staller ha rilasciato alcune dichiarazioni sul suo vitalizio, ridotto notevolmente da Luigi di Maio. L’attrice si è lamentata, in modo non troppo velato, del fatto che attualmente riceve un vitalizio mensile molto più scarno di quello che riceveva in passato. Le sue dichiarazioni hanno scatenato le polemiche da parte del pubblico.

Ilona Staller rivuole il vitalizio

La nota attrice pornografica, ospite nel programma di Mario Giordano, tuona contro la riforma proposta da Luigi Di Maio: : “Il vitalizio me lo ha ridotto Di Maio, che poi vorrei capire quanto prende lui. Se non me li danno vado via dall’Italia. Ma solo in vacanza“. Ilona Staller non è soddisfatta della sua condizione economica, il suo vitalizio infatti si è ridotto da 3100€ percepiti mensilmente a soli 800€. La Staller percepisce questa somma di denaro per la sua attività politica svolta diversi anni addietro, e come per altri suoi colleghi, il quantitativo di denaro è stato ricalcolato in base agli effettivi contributi versati durante l’attività parlamentare, come previsto dalla legge del Movimento 5 Stelle.

La legge dei pentastellati

Nonostante i modi, forse discutibili, Ilona Staller ha cercato di vedersi riconoscere quello che ritiene essere un suo diritto, leso a seguito del provvedimento di Luigi Di Maio del 2018. La riforma, proposta dai 5 Stelle, ha stabilito un ricalcolo del sistema che regola l’assegnazione dei vitalizi che sono stati maturati fino al 31 dicembre 2011, basandosi su quanti contributi ha versato da ogni contributi.