Ilva, Consiglio Stato accoglie ricorso ArcelorMittal, sospende stop produzione

·1 minuto per la lettura
Lo stabilimento Ilva di Taranto

ROMA (Reuters) - L'area a caldo dello stabilimento ex Ilva di Taranto può proseguire regolarmente la produzione almeno fino al 13 maggio.

Il Consiglio di Stato ha infatti accolto il ricorso presentato da ArcelorMittal contro la sentenza del Tar di Lecce che lo scorso febbraio aveva disposto lo stop del complesso siderurgico entro 60 giorni dalla sentenza.

Gli avvocati di ArcelorMittal, che tramite la controllata AM InvestCo ha sottoscritto un contratto di affitto con obbligo di acquisto dei rami d'azienda Ilva, avevano eccepito il rischio di danni irreversibili in caso di spegnimento degli altiforni.

Il Consiglio di Stato ha preso atto che risulta già fissata per il 13 maggio l'udienza di merito sul ricorso contro il Tar, nella quale saranno approfondite le questioni sollevate dalle parti.

Lo scorso dicembre il governo ha annunciato un accordo con ArcelorMittal che porterà Invitalia, controllata del Tesoro, ad acquisire tramite due diversi aumenti di capitale il 60% di AM InvestCo.

(in redazione Giuseppe Fonte, Gianluca Semeraro)