Ilva, Gelmini: Pd e Renzi si accodano a scelte scellerate M5s

Pol/Luc

Roma, 31 ott. (askanews) - "Il tema dell'Ilva è particolarmente significativo e rischia di essere la cartina di tornasole della condizione delle industrie nel nostro Paese. Le scelte che sono state fatte e che stanno portando all'esodo degli investitori su Ilva non mi sorprendono, perché sono figlie di quella vocazione anti-industriale che il Movimento 5 Stelle porta avanti in maniera sistematica, e che sta facendo tanti danni in questo Paese". Lo ha detto Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, intervenendo in Aula a Montecitorio.

"Mi addolorano queste scelte - ha aggiunto - ma non sono sorpresa. Quello che mi sorprende è l'atteggiamento del Partito democratico, che si sta accodando alle scelte scellerate dei 5 Stelle, insieme ad un novello liberale come Matteo Renzi. Cosa succede se gli indiani scappano e se ne vanno? Saremmo davanti ad un caso di amministrazione straordinaria, con un durissimo contenzioso con lo Stato italiano. Ma c'è un problema più grande: il danno che viene inferto alla reputazione del nostro Paese.Chi avrà la volontà di partecipare a un nuovo bando di gara dopo aver visto tutte le azioni che il governo ha messo in campo per impedire agli investitori stranieri di salvare l'acciaio italiano? Ricordiamo che ci sono di messo 14mila lavoratori e ci sarà una dipendenza dell'Italia dall'estero per quanto riguarda l'approvvigionamento dell'acciaio".