Ilva, Landini: governo tolga qualsiasi alibi ad Arcelor-Mittal

Mda

Milano, 12 nov. (askanews) - "Spero e mi auguro e chiedo che il governo giovedì faccia un atto molto concreto per togliere defintivamente qualsiasi alibi ad Arcelor Mittal, e da questo punto di vista che assuma anche il provvedimento che riguarda il famoso scudo. Vorrei ricordare che dal 2015 che c'è quel provvedimento". Lo ha detto il segretario generale della Cgil Maurizio Landini a Cartabianca. "Serve un atto di responsabilità di Mittal - ha aggiunto - e serve anche un atto concreto del governo che dica con chiarezza che il nostro Paese vuole rimanere un Paese industriale e che per risanare Taranto c'è bisogno di investimenti. Chiudere le aziende non fa risanare i territori, pensiamo a Bagnoli".

Per Landini quindi "l'accordo firmato va applicato e rispettato. Allo stesso tempo - ha aggiunto - occorre togliere qualsiasi argomentazione a Mittal e metterla di fronte alle sue responsabilità". Inoltre, "il governo dovrebbe dire che anche lui è disposto ad entrare in società con una quota". "Il governo - ha concluso - convochi sindacato e impresa al Mise. Non ci possono essere licenziamenti e non possono essere messi in discussione i livelli di produzione che erano stati condivisi".