Ilva, Orlando: qualsiasi errore non giustifica interruzione

Pat

Bologna, 16 nov. (askanews) - "Lo Stato non può permettere di distruggere asset fondamentale" per il Paese. E "qualsiasi errore non giustifica l'interruzione di un impianto produttivo". Lo ha detto l'ex ministro della Giustizia, Andrea Orlando, riferendosi alla crisi dell'ex-Ilva nel suo intervento alla convention del Pd "Tutta un'altra cosa" a Bologna.

"Parlare di lavoro senza parlare di Ilva sarebbe un errore - ha detto Orlando -. Lo Stato non può permettere che chiunque distrugga un asset fondamentale per il Paese. Bisogna evitare che l'impianto venga spento perché qualsiasi errore non giustifica l'interruzione di un impianto produttivo". Perché "se quell'impianto viene distrutto - ha aggiunto - nessuno bonifica quel territorio e l'Italia perde uno dei più grandi insediamenti produttivi d'Europa".