Ilva, Salvini: segnale devastante, stranieri fuggiranno

Gal

Roma, 13 nov. (askanews) - "Spero che questi vadano a casa il prima possibile perchè stanno facendo più danni della grandine e quando tornerò al governo non vorrei operare in emergenza: il danno su Ilva è un segnale devastante a livello mondiale, che l'Italia non è un paese serio dove investire perchè cambia il governo e cambiano le carte in tavola". Lo ha detto Matteo Salvini leader della Lega in una conferenza stampa a Montecitorio.

"Il problema non è Mittal ma le tante aziende straniere che stanno tornando indietro dal nostro paese che non è serio perchè cambiano i contratti già firmati - ha insistito Salvini -. Non so se Conte, Renzi, Di Maio e Zingaretti si rendono conto del danno incalcolabile ai nostri figli se le imprese scappano".